Il Kerry Blue Terrier


Vecchio augurio irlandese: “ Possa il vento essere sempre alle vostre spalle e un Kerry Blue alla fine dei vostro viaggio”....

Il Kerry Blue Terrier è un cane da utilità e da lavoro a tutto tondo, utilizzato per la caccia, il recupero della selvaggina anche in acqua, la pastorizia, contro i nocivi, ecc. .. sono cani affettuosi e assolutamente fedeli alla propria famiglia, accattivanti e giovanili, possiedono una straordinaria intelligenza e vivono comodamente in casa e in simbiosi con la famiglia.


Guarda lo standard del kerry

Guarda le curiosità del kerry


Il Kerry Blue Terrier è un cane di origine irlandese, paese nel quale è considerato un simbolo nazionale, e nelle sue caratteristiche si ritrovano i caratteri tipici dei terrier. Estremamente leale ed affettuoso, il Kerry è anche un cane robusto ed agile, coraggioso e versatile. Nella sua evoluzione la razza è stata impiegata per svariati compiti come la caccia(anche in acqua), la guardia alle proprietà, la difesa del gregge, cane da ricognizione in guerra, e purtroppo anche per i combattimenti tra cani. Nel suo paese d’origine si usa dire che il Kerry Blue è il cane perfetto, e benché queste espressioni assolutistiche rischino sempre di apparire esagerate, il Kerry sembra conoscere la sua reputazione tra gli uomini e fa di tutto per non deluderli. E’ un cane molto pulito in casa, adatto quindi alla vita in appartamento anche perché non perde il pelo e la sua pelle non produce odori; è molto dolce e paziente con i bambini , e vedendolo spingere con il muso tra le mani dei familiari per cercare le coccole è difficile credere che in realtà possiede un coraggio da leoni ed una grande determinazione. Esteriormente le caratteristiche dei Kerry che saltano agli occhi sono il colore blu del mantello (unico nelle razze canine) e il portamento che nel contempo esprime grande eleganza e potenza esplosiva. Si legge spesso che i Kerry sono molto aggressivi con altri cani specie se dello stesso sesso, in realtà con una buona socializzazione si può sensibilmente limitare questa caratteristica e renderlo un cane socievole con tutti. In Italia non è molto diffuso così come avviene per altre razze “di moda”, e poichè è un cane essenzialmente per intenditori cinofili dal “palato fine”, la qualità dei soggetti presenti è generalmente garantita e molto elevata. Per questo quando un Kerry si presenta alle expo cinofile desta sempre molto interesse tra il pubblico e conquista ottimi piazzamenti in giuria. Dicevamo che è un terrier al 100%, ma è vero anche che si distingue dalla maggior parte degli altri terrier per la sua particolare sensibilità e versatilità, doti che lo rendono estremamente educabile ed addestrabile a qualunque lavoro o disciplina. Grande importanza in questa razza riveste la cura del pelo che deve essere mantenuto ben pulito e senza nodi, e deve essere sottoposto a toelettatura a scadenza mensile, se lo si vuole sempre al meglio delle sue doti estetiche . La toelettatura è particolarmente importante per esaltarne la bellezza, e poiché non è certo il cane più semplice da toelettare è bene scegliere con molta pignoleria il professionista più competente che c’è sulla piazza. II pelo dei Kerry Blue matura la sua tessitura non prima dei due anni di età, ed anche la struttura fisica del cane può avere una crescita non del tutto omogenea durante la crescita, questo renderà ii lavoro dei professionista ancora più complicato nei primi periodi. Chi acquista un Kerry Blue deve sapere di prendere un cane molto impegnativo soprattutto per la cura del pelo; al di la delle mensili sedute di toelettatura infatti, quando lo si porta in campagna, è fondamentale spazzolarlo ad ogni rientro, controllando accuratamente che non si siano insinuate nel pelo fastidiose erbe e semi spinosi. Per tale motivo nel nostro piccolo allevamento selezioniamo in maniera impietosa i futuri proprietari dei nostri cani, in modo da essere ragionevolmente sicuri che saranno accuditi per come si deve.